Forestali

Buongiorno,

sentendo le notizie di questi giorni che parlano di roghi un po' dappertutto in Italia meridionale, dalla Sicilia alla Calabria, dal Lazio alla Toscana e leggendo che parte questi roghi sono almeno in parte di origine dolosa, come la bieca tradizione italiana impone in materia, mi viene un dubbio.

Non è che aver sacrificato il Corpo Forestale Statale sull'altare della demagogia e delle riforme tanto per fare, rincorrendo l'equivoco portato avanti per lustri tra i lavoratori forestali (troppi: decine di migliaia in Italia, specialmente nelle regioni meridionali e non ridotti nel loro numero dalla riforma che ha inglobato la Forestale nei Carabinieri) e Guardie Forestali (non poi così numerose e di discreta professionalità) sia stata una enorme cazzata?

Perchè, senza essere in grado di capire se le cose stiano andando meglio o peggio degli anni scorsi e se le condizioni climatiche giochino a favore o contro i piromani, ho l'impressione che un Paese dove il fenomeno degli incendi è grave ed endemico che si priva di uno strumento specifico per contrastare il problema sia un Paese di fessi...

Ciao

Paolo

2 commenti:

F®Ømß°£ ha detto...

Buondì,

la tesi di questo post è un facile collegamento. Mi piacerebbe un'inchiesta giornalistica* con statistiche per capire quanto ci sia di vero.

Saluti

T.

*Possibilmente non il Fatto Quotidiano o le interviste della Falcetti.

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,

Credo che le tue osservazioni siano abbastanza serie.
Saltando però ad un'altra cosa che apparentemente non c'entra niente, spesso mi capita di passare davanti al porto vecchio di Livorno dove trovo ormeggiate motovedette di vari corpi:
- Capitaneria;
- Vigili del fuoco;
- Carabinieri;
- Finanza;
- Polizia municipale;

Oltre a questi credo che siano presenti altri mezzi (e quindi uomini) di istituzioni come il parco di S.Rossore-Migliarino-Massaciuccoli e del santuario dei Cetacei che tralascio.

Sui primi due non discuto sull'utilità perché hanno scopi e ruoli diversi.
I secondi due credo che abbiano invece dei ruoli simili e credo si potrebbe fare con uno.
L'ultimo... mah???

In sostanza paghiamo non tanto i mezzi e gli uomini che, nel caso fossero i corpi fossero riorganizzati sarebbero redistribuiti (bisogna poi vedere come) all'interno delle istituzioni rimanenti, ma le figure intermedie e alte. Perché quello che mi preme sottolineare è che nell'ipotetica riorganizzazione (e ripeto bisogna vedere come viene fatta) molte di quelle figure generali, colonnelli ect... diventerebbero inutili.
Ecco che credo che lo stesso ragionamento possa essere trasportato anche alla forestale, alla polizia provinciale e a quella idraulica e chissà cos'altro si sono inventati.

Saluti.